About us

Sailing & Travel Media Group
Sailing & Travel è un nuovo sistema multimediale online dedicato a 360° al mondo dell’acqua, del mare, dei viaggi e della vela. Il sistema è composto da una testata giornalistica online, una web tv e una casa di produzione televisiva, e nasce dalla volontà di un gruppo di giovani freelance, tutti rigorosamente under-35, di comporre un mosaico dedicato agli appassionati velisti, agli amanti del mare e ai viaggiatori di tutto il mondo.

Il magazine

Tutti gli articoli e le rubriche del Magazine hanno dunque l’acqua come protagonista principale, con reportage dedicati a località su mari, laghi e fiumi, accuratamente realizzati grazie alla supervisione di Giuliana Gandini, da più di 20 anni inviata “storica” del mensile Dove. Naturale, dunque, l’accostamento al mondo della vela, che Sailing & Travel affronta sia dal punto di vista del viaggio, con itinerari e consigli ad hoc, sia da quello sportivo, seguendo le regate più importanti del mondo e cercando di rivolgersi al grande pubblico più che agli addetti ai lavori. La testata è regolarmente registrata al Tribunale di Milano.

La web tv
Sailing & Travel manda in onda sulla propria web tv numerosi format dedicati alla vela e al turismo. Per dare ai visitatori di Sailing & Travel Magazine una visione a 360° sul mondo della nautica, dei viaggi e della vela. Il tutto, accuratamente auto-prodotta grazie alla struttura di Sailing & Travel Productions.

La casa di produzione
La maggior parte dei video presenti su Sailing & Travel TV è dunque realizzata direttamente dalla casa di produzione di Sailing & Travel, che si occupa in prima persona della realizzazione di alcuni format di viaggio e di vela.

I blog di Sailing & Travel
In queste settimane stiamo aggiornando e ampliando il nostro network di blogger, composto da giornalisti, reporter e velisti professionisti, pronti a mettere a disposizione tutto il loro bagaglio di conoscenze per fornire una visione nuova e attuale dell’universo dei viaggi e della vela, spaziando dalla cultura alla cucina, dalla moda alla fotografia.

Obiettivo “chic & cheap”
Il magazine girerà il mondo alla ricerca degli itinerari più affascinanti dedicati a quei viaggiatori che pur mantenendo un’inguaribile anima routard, durante le loro vacanze non vogliono mai rinunciare a charme ed eleganza. E tutto, dagli hotel ai ristoranti fino alle stesse destinazioni, sarà sempre nella filosofia del chic & cheap.

La nostra ambizione
Si viaggia per molte ragioni. Per “manifestare la propria essenza” scrive André Gide nel Viaggio di Urien, sfidare il mondo delle abitudini, inseguire illusioni e utopie. Ci si mette in cammino per spirito di avventura come Henry Melville che non avendo nulla che lo interessasse a terra pensò di darsi alla navigazione e “vedere la parte acquea del mondo” oppure, semplicemente, si viaggia per “procurarsi fama con imprese fuori dal comune” come Robinson, per noia come il fannullone di Eichendorff, per “risolvere questioni insolubili”, scrive Moravia. Il viaggio, metafora dell’esistenza umana, è stato il tema centrale della letteratura a sfondo fantastico, come Alice nel Paese delle meraviglie o nei Voyages Extraordinaires di Jules Verne. Partire significa perdere i punti di riferimento, fuggire, mettersi alla prova, o ritornare al viaggio nella stanza della nostra adolescenza, sui libri di Salgari che non si era mai mosso dalla sua, nella Torino dei primi del secolo.
La ragione di un viaggio può essere la ricerca del Mississippi di Mark Twain, vedere l’alba sulle mura dell’antica Gerusalemme, assistere al festival della luna piena a Mahabalipuram, in India, lasciare il proprio cuore in molti luoghi e desiderare di riprenderselo, prima o poi. Il viaggio che ci è piaciuto ci accompagna sempre, come il profumo dei fiori al mercato di Denpasar a Bali o il mimo che recita l’uomo, a Parigi, ed è sempre lì, uguale a se stesso, ad attendere la nostra meraviglia. In questi tempi di turismo affrettato  le distanze sono simboli stravaganti e i colori del Tropico si sovrappongono alle nevi polari, in un batter d’occhio, come in un racconto da Mille e una notte.
A chi vuol “vedere”, oltre che viaggiare, si richiede il grosso sforzo di tralasciare i luoghi comuni, andare oltre il racconto o il ricordo segnato sul mappamondo personale, difendersi dal collezionare descrizioni, spazi o spostamenti e reinventare gesti per conoscere e scoprire, fuori dalle strade note,  o percorrendo gli itinerari di sempre, con occhi nuovi.
Sailing & Travel ha questa ambizione…

6840 visualizzazioni totali